FORAGING TOUR domenica 2 FEBBRAIO

Real Orto Botanico di Napoli ************************************

Il Real Orto Botanico di Napoli fu fondato nel 1807, ha un’estensione di 12 ettari, ospita circa 9000 specie diverse di vegetali e quasi 25.000 esemplari di piante. Tra le aree più interessanti il filiceto con entità rare come la Woodwardia radicans, felci esotiche come Asplenium nidus e Platycerium alcicorne, felci arboree del genere Cyathea e Dicksonia; l’area del “Deserto” con le collezioni di Cactaceae, Euphorbiaceae, Aizoaceae e Crassulaceae; l’arboreto con maestosi alberi esotici: Zelkova carpinifolia, Melaleuca decussata, Ginkgo biloba, Parrotia persica, Araucaria bidwilii, Cordia martinicensis; il complesso delle Serre Califano con la collezione di Cycadales, una delle più importanti dell’Orto, che annovera 90 specie diverse, tra cui la rara Microcycas calocoma e diverse specie del genere Dioon; la serra tropicale con il mangrovieto composto da specie come Rhizophora mangle e Avicennia nitida. Durante il percorso ci soffermeremo ad osservare e studiare le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, elementi diagnostici importanti che ci consentiranno di classificare le moltissime piante che incontreremo determinando famiglia, genere e specie botanica di appartenenza.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 12:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 10€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

FORAGING TOUR sabato 1 FEBBRAIO

Capo Miseno – Bacoli (NA) ************************************

Virgilio racconta che Capo Miseno fosse stato eretto da Enea, come tumulo per commemorare Misenum, il suo trombettiere morto per aver avuto l’ardire di sfidare Tritone, figlio di Poseidone.
Seguendo un sentiero lastricato di blocchetti di tufo raggiungeremo la cima di Capo Miseno (m 170) dominata dal suo vecchio faro, dove si presenterà un panorama mozzafiato che spazia dalle isole del Golfo di Napoli – Ischia, Procida e Capri – alla Penisola Sorrentina, dal Golfo di Pozzuoli al Vesuvio.
Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

EQUIPAGGIAMENTO
– Acqua (almeno 1litro)
– Pranzo a sacco
– Scarpe da trekking con suola scolpita (obbligatorie)
– Giacca impermeabile antivento, abbigliamento a strati

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 14:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 15€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

FORAGING TOUR domenica 19 GENNAIO

Villa Ada – Roma ************************************

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 12:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 10€
La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

FORAGING TOUR sabato 18 GENNAIO

Parco della Caffarella – Roma ************************************

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 12:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 10€
La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

FORAGING TOUR sabato 21 dicembre

Capo Miseno – Bacoli (NA) ************************************

Virgilio racconta che Capo Miseno fosse stato eretto da Enea, come tumulo per commemorare Misenum, il suo trombettiere morto per aver avuto l’ardire di sfidare Tritone, figlio di Poseidone.
Seguendo un sentiero lastricato di blocchetti di tufo raggiungeremo la cima di Capo Miseno (m 170) dominata dal suo vecchio faro, dove si presenterà un panorama mozzafiato che spazia dalle isole del Golfo di Napoli – Ischia, Procida e Capri – alla Penisola Sorrentina, dal Golfo di Pozzuoli al Vesuvio.

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

EQUIPAGGIAMENTO:
-Acqua (almeno 1litro);
-Pranzo a sacco;
-Scarpe da trekking con suola scolpita (obbligatorie);
-Giacca antivento, abbigliamento a strati.

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 14:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 15€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

IncrEdibile Trekking domenica 22 dicembre

Valle delle Ferriere – Amalfi/Scala ************************************

Ritornano i percorsi alla scoperta delle piante spontanee commestibili in collaborazione con Roberto Vetromile e Discovering Wild Plants! Questa volta ci muoveremo nel meraviglioso contesto della Valle delle Ferriere, un luogo magico dove le particolarissime condizioni climatiche e la ricca presenza di acque hanno consentito lo sviluppo di un ecosistema di rara bellezza ed importanza. Ci muoveremo da Scala, affrontando un sentiero unico nel suo genere, ricco di storia e natura, che ci condurrà fino alla discesa nella valle. Qui visiteremo la riserva orientata Valle delle Ferriere, e dopo una pausa rifocillante ci muoveremo sulla strada del ritorno, raggiungendo il territorio di Pontone che attraverso le sue caratteristiche scale ci ricondurrà al punto di partenza.

Durante l’escursione imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

SCHEDA TECNICA:
– Difficoltà: Media – Livello E- Escursionistico
– Lunghezza percorso: 9,5km
– Dislivello: +/- 600 mt
– Durata: 7h

EQUIPAGGIAMENTO:
– Acqua (almeno 1litro)
– Pranzo a sacco
– Scarpe da trekking con suola scolpita (obbligatorie)
– Giacca impermeabile antivento, abbigliamento a strati

L’escursione avrà inizio alle ore 9:00 e terminerà alle ore 16:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione 15€ che comprende:
– conduzione di una guida ambientale escursionistica AIGAE Luigi Salvio, regolarmente
iscritto al registro Guide della Campania
– guida botanica a cura di Roberto Vetromile

Numero max partecipanti: 20 persone

ESCURSIONE NON ADATTA AI CARDIOPATICI, A CHI NON È ALLENATO, A CHI SOFFRE DI VERTIGINI.

FORAGING TOUR sabato 28 dicembre

Parco Floridiana – Napoli ************************************

La Floridiana è un complesso formato da un grande parco verde e da una villa che ospita il Museo Nazionale delle Ceramiche Duca di Martina, sorge al limite sud della collina del Vomero ed offre un magnifico panorama del golfo di Napoli. La villa, antica residenza borbonica, risale alla prima metà del XVIII secolo, i giardini furono progettati dal direttore dell’Orto Botanico di Napoli dell’epoca, Friedrich Dehnhardt, che li arricchì di oltre 150 specie vegetali diverse, tra cui un’importante collezione di camelie, lecci, pini, palme, alberi secolari che ancora oggi possiamo ammirare. Oggi è un polmone verde vitale nell’affollato quartiere vomerese, con i suoi tortuosi percorsi e ombrosi boschetti alternati ad ampie zone aperte occupate da prati, le architetture ottocentesche, il magnifico belvedere sulla Riviera di Chiaia e Mergellina.

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 12:30
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 10€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

FORAGING TOUR domenica 29 dicembre

Foresta di Cuma – Pozzuoli (NA) ************************************

La Foresta Regionale di Cuma, tuttora conosciuta con l’originario nome di Selva Gallinaria per la presenza in passato della Gallinella d’acqua che nidificava in questo luogo ricco di stagni e acquitrini, in tempi molto lontani si estendeva ininterrottamente dal Lago del Fusaro alla foce del Volturno. Oggi è costituita da una fitta lecceta che si estende ai piedi del promontorio di Cuma dove sorge l’omonima Acropoli ed è separata dal mare da una fascia dunale ricca di specie vegetali e biodiversità. Il particolare complesso bosco-duna che possiamo osservare costituisce un museo naturale della macchia mediterranea, mostrando tutte le fasi dello sviluppo dell’ecosistema e rappresentando l’unico residuo dell’antico paesaggio dei Campi Flegrei.

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

EQUIPAGGIAMENTO:
-Acqua (almeno 1litro);
-Pranzo a sacco;
-Scarpe da trekking con suola scolpita (obbligatorie);
-Giacca antivento, abbigliamento a strati.

La passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 15:00
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione: 15€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, specialista e consulente di foraging.

TREKKING BOTANICO domenica 15 dicembre

Monte Somma-Vesuvio ************************************

Tornano i trekking botanici in collaborazione con Discovering Wild Plants. Questa volta saremo immersi nel Parco Nazionale del Vesuvio, alla scoperta di una flora selvatica ricca di specie rare ed endemiche. Attraverseremo boschi di pino, castagno, ontano napoletano, acero, leccio, robinia fino a giungere al Largo Angelo Prisco, da cui proseguiremo l’ascesa ai cognoli di Ottaviano, la cresta dell’antico vulcano, per godere di uno degli scorci più belli che questa passeggiata possa regalarci: la Valle dell’Inferno con il cono del Vesuvio sullo sfondo.

Potremo osservare specie di notevole interesse botanico come: l’Ontano napoletano, unico albero endemico italiano; la Cephalanthera rubra, una bellissima e rara orchidea che in Campania è a rischio di estinzione; lo Stereocaulon vesuvianum, un lichene tipico delle rocce vulcaniche, avente un importante ruolo ecologico poiché è in grado di disgregare la superficie delle lave; il Glaucium flavum, un papavero giallo che in genere vive sulle spiagge ma che qui, unico caso in Italia, possiamo trovare a 1000m; il Verbascum rotundifolium, un rarissimo endemismo che è possibile osservare in pochissime aree della Campania.

Durante il percorso ci soffermeremo ad osservare le piante selvatiche con l’esperto di botanica e foraging Roberto Vetromile. Utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione delle caratteristiche morfologiche e strutturali della flora spontanea locale, sull’habitat di crescita, sulle sensazioni tattili e gli odori, impareremo a riconoscere le piante commestibili distinguendole da quelle tossiche in modo da evitare spiacevoli confusioni. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe incontrate, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, illustrando le modalità e le regole di raccolta, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

SCHEDA TECNICA:
– Difficoltà: MEDIA – LIVELLO E- ESCURSIONISTICO
– Durata: 5 ore
– Lunghezza: 10 km
– Dislivello: +/- 500 metri

EQUIPAGGIAMENTO:
-Acqua (almeno 1litro);
-Pranzo a sacco;
-Scarpe da trekking con suola scolpita (obbligatorie);
-Giacca antivento, abbigliamento a strati.

L’escursione avrà inizio alle ore 9:30 e terminerà alle ore 15:00 circa.
Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità.
Il luogo dell’appuntamento sarà comunicato a prenotazione effettuata.

Quota di partecipazione 15 euro che comprende:
-conduzione di una guida ambientale escursionistica AIGAE, regolarmente iscritta al registro Guide della Campania
– guida botanica a cura di Roberto Vetromile

ESCURSIONE NON ADATTA AI CARDIOPATICI, A CHI NON È ALLENATO, A CHI SOFFRE DI VERTIGINI.

FORAGING TOUR sabato 30 Novembre

Parco Floridiana – Napoli ************************************

La Floridiana è un complesso formato da un grande parco verde e da una villa che ospita il Museo Nazionale delle Ceramiche Duca di Martina, sorge al limite sud della collina del Vomero ed offre un magnifico panorama del golfo di Napoli. La villa, antica residenza borbonica, risale alla prima metà del XVIII secolo, i giardini furono progettati dal direttore dell’Orto Botanico di Napoli dell’epoca, Friedrich Dehnhardt, che li arricchì di oltre 150 specie vegetali diverse, tra cui un’importante collezione di camelie, lecci, pini, palme, alberi secolari che ancora oggi possiamo ammirare. Oggi è un polmone verde vitale nell’affollato quartiere vomerese, con i suoi tortuosi percorsi e ombrosi boschetti alternati ad ampie zone aperte occupate da prati, le architetture ottocentesche, il magnifico belvedere sulla Riviera di Chiaia e Mergellina.

Il foraging è l’arte di raccogliere, senza danneggiare la natura, piante, erbe, bacche, radici che crescono spontanee nei boschi, nei prati, nei campi, lungo gli argini dei fiumi, con lo scopo di utilizzarle in cucina. Durante i Tours di Discovering Wild Plants imparerete a riconoscere le piante selvatiche utilizzando metodi semplici ed efficaci basati sullo studio e sull’osservazione di elementi quali le caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe che incontreremo, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, saranno illustrate le modalità e le regole per raccogliere in modo sicuro, sostenibile e nel pieno rispetto della natura. Ci soffermeremo in particolare sulle piante commestibili, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi, approfondendo la loro conoscenza ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili, in modo da evitare spiacevoli confusioni.

Nel rispetto di tutti i partecipanti è richiesta massima puntualità:
la passeggiata avrà inizio alle ore 10:00 e terminerà alle ore 12:30

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori informazioni e per iscriversi:
3335712359 Whatsapp
robertovetromile@gmail.com

Quota di partecipazione: 10€

La passeggiata sarà condotta da Roberto Vetromile, foraging teacher, esperto di botanica e fitoalimurgia.